Vai al contenuto


Foto

Mondo


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 453 risposte

#1 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 23 ott 2016 - 09:00

Bilancio finale della presidenza obama?

A mio avviso pessimo, lui ha un carisma pazzesco e sembra sempre uscire bene da qualsiasi cosa, ma guardando i fatti basta vedere il modo in cui il suo nobel per la pace é stato onorato per stroncare il personaggio a vita.

A parte i soliti bombardamenti, che sono l'abc per tutti i presidenti americani, verrà ricordato per Obama care, su cui non sono informatissimo ma mi sembra chiaro che non sia stata quella rivoluzione sanitaria incredibile che doveva essere.

A posteriori direi che obama é il più grande prodotto politico confezionato e venduto negli ultimi 50 anni...

#2 tucboro

tucboro

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1922 Messaggi:

Inviato 23 ott 2016 - 15:56

Bilancio finale della presidenza obama?

A mio avviso pessimo, lui ha un carisma pazzesco e sembra sempre uscire bene da qualsiasi cosa, ma guardando i fatti basta vedere il modo in cui il suo nobel per la pace é stato onorato per stroncare il personaggio a vita.

A parte i soliti bombardamenti, che sono l'abc per tutti i presidenti americani, verrà ricordato per Obama care, su cui non sono informatissimo ma mi sembra chiaro che non sia stata quella rivoluzione sanitaria incredibile che doveva essere.

A posteriori direi che obama é il più grande prodotto politico confezionato e venduto negli ultimi 50 anni...

 

Non sono ferrato in argomento, quindi potrei dire delle gran corbellerie, ma sono in totale disaccordo.

Prima cosa, non mi pare che Obama sia uno carismatico: preparato, elegante, sa come comportarsi, ma non un trascinatore. Sua moglie, eventualmente, lo potrebbe essere.

E il tuo giudizio politico è ingeneroso: in politica estera ha fatto degli errori (del resto, basta vedere il nome delle finali di basket nba, nonchè informarsi sulle conoscenze medie di geografia di uno statunitense, per capire che l'"estero",il mondo esterno sarà sempre un problema per loro. Detto in una parola: sono dei megalomani imbarazzanti), ma certo nulla a che spartire con quelli catastrofici dell'amministrazione Bush.

La sua riforma sanitaria, a quanto so, è stata in effetti alla fine il parto di un topolino..ma qui torniamo al discorso di prima sui limiti del potere del Presidente.

Infine, tralasci totalmente l'ottima politica economica (relata refero: di economia non capisco una cippa) che li ha fatti brillantemente uscire dalla crisi.



#3 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 23 ott 2016 - 20:35

ho visto che stasera su Rai 3 c'è un altra puntata di La Casa Bianca penso sarà incentrata questa volta sui dibattiti

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#4 boxe

boxe

    intoccabile :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5200 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 14:37

Tramp o Clinton?? Chi sperate che sia il prossimo presidente USA? E perché?

#5 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 14:41

Clinton soltanto perché peggio di Trump ci sono solo Voldemort e Sauron.


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#6 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 15:19

Non saprei chi sia peggio. Trump è la copia di berlusconi, la clinton è l'estabilishment. Fanno piangere entrambi.



#7 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 15:45

se veramente Trump avesse un accordo con Putin che vorrebbe dire NO alla guerra in futuro non avrei nessun dubbio in merito. E anzi non mi dispiacerebbe vedere a braccetto le 2 superpotenze

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#8 tucboro

tucboro

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1922 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 15:59

Due candidati pessimi. Clinton "meno pessima" e più controllabile, nel bene e nel male. 

Certo che gli Stati Uniti sono una ben strana bestia: da prove di grande maturità democratica (si pensi quel che si vuole di Obama: il fatto stesso che sia stato eletto è prova di una democrazia molto avanti) all'appoggio molto forte, quando non l'elezione, di gente impresentabile in modo assoluto. Non faccio l'elenco, ma sono tutti repubblicani...



#9 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 16:30

Una cosa, per quelli che hanno paura di trump, credo possano stare tranquilli, hilary in passato ha fatto dichiarazioni infinitamente più guerrafondaie e pericolose di qualunque dichiarazione abbia mai fatto  trump, e io ho molta più paura di quello che possa fare lei piuttosto che trump.

 

Che trump risulti più pagliaccio è poco ma sicuro, ma mi fanno molto più paure le decisioni che potrebbe prendere la clinton, tipo bombardare qualche altro centinaio di migliaia di persone, ma per la pace e la democrazia...


Le dichiarazioni della clinton sulla russia sono ben note poi, io credo che sia lei quella pericolosa, e non riesco assolutamente a capire come si possa avere paura di trump e non della clinton, una pazza provocatrice, con larussia si può mettere molto male se viene eletta lei, che anizchè mediare continuare la politica provocatoria degli ultimi anni degli usa nei confronti della russia.



#10 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 16:42

Credo che nessuno possa sapere in anticipo cosa potrebbe fare Trump. Sappiamo che è ignorante, razzista, incoerente e divisivo. Sappiamo che un buon 70/80% delle cose che ha detto in campagna elettorale sono prive di senso o irrealizzabili o stupide. Con la Clinton avremmo una presidenza nel solco delle tipiche presidenze statunitensi del passato guidate più dagli interessi dei poteri economici che non da una solida visione politica (ma questo a mio parere è nient'altro che il risultato del liberismo economico che ha caratterizzato la storia degli States e che ha determinato un totale asservimento delle classi dirigenti alle lobby). Dall'altra parte c'è un salto nel vuoto: il ruolo di Presidente di una super potenza economica e militare affidato a un idiota che sfotte in disabili in diretta televisiva, insulta i messicani in quanto messicani vorrebbe deportare gli islamici e riesce nella mirabolante impresa di affermare in poco tempo che deve cessare l'accanimento americano nei confronti della Corea del Nord e che è necessario mantenere l'embargo nei confronti di Cuba... Insomma votare negli Stati Uniti nelle attuali circostanze è un po' come decidere se dare una pistola carica a un malvivente o a uno psicopatico. Mettendo sul piatto della bilancia tutti gli aspetti alla fine credo che voterei per Hillary per poi andare subito in psicoanalisi...


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#11 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 16:54

Magicman, trump non è per nulla ignorante, è colto, intelligente e furbo come una volpe...e sa benissimo quello che deve dire per prendere voti, sa benssimo come si polarizzano le folle, cosa che uno stupido o un ignorante non sarebbe in grado di fare.

 

Trump viene dalla wharton, che è una scuola di business piuttosto famosa, è un assiduo lettore, e ha ottenuto dei successi nella vita che non sono accessibili a chi non ha una cultura piuttosto alta. E' solo molto bravo ad entrare nel personaggio.

Questo non significa che sarà un buon presidente, ma sono sicuro di una cosa, se c'è da avere paura di uno dei due candidati, ho paura della clinton.


P.s. verissimo che l'80% di quello che ha detto  trump in campagna elettorale è stupido o irrealizzabile, lui lo sa benissimo, ma sa benissimo anche che l'elettore medio americano non lo capisce...



#12 tucboro

tucboro

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1922 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 17:16

Dici che CONVIENE sembrare imbecilli per prendere più voti!? Terrorizzante.
 


Modificata da tucboro, 03 nov 2016 - 17:37.


#13 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 17:45

Bhè, credo che machiavelli e molti altri ne abbiano parlato un po prima di me...

 

Mai sentito parlare di promesse elettorali assurde ed irrealizzabili per arraffare voti? Voglio dire, è praticamente il sistema politico occidentale che funziona così...

 

Terrorizzante? Si, sono d'accordo.



#14 boxe

boxe

    intoccabile :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5200 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 17:52

Concordo con Sugar, non mi piacciono entrambi ma Trump sarebbe un punto di rottura del vecchio sistema.. onestamente non so se farà meglio o peggio dei suoi predecessori ma tiferò x lui

#15 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 17:56

Io invece ci tengo a specificare che non supporto trump, dico solo che tra i due mi fa più paura la clinton, credo che sia più guerrafondaia del  repubblicano.



#16 boxe

boxe

    intoccabile :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5200 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 18:05

Neanche io lo supporto mi fanno entrambi cagare, Spero solamente vinca lui xche con la Clinton sappiamo già a cosa andremo incontro. Potrei anche rimangiarmi queste parole una volta eletto quando scoprirà le sue vere carte per il momento però tra i due preferisco il balordo biondo

Modificata da boxe, 01 nov 2016 - 18:07.


#17 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 18:17

Concordo con Sugar, non mi piacciono entrambi ma Trump sarebbe un punto di rottura del vecchio sistema.. onestamente non so se farà meglio o peggio dei suoi predecessori ma tiferò x lui

 

Questa cosa che hai scritto è abbastanza inquietante. Sembra il non plus ultra del mantra renziano del "cambiamento" visto come valore positivo a prescindere dal fatto che sia "miglioramento o "peggioramento". Ed è paradossale che lo dica tu che di Renzi sei acerrimo nemico. Anche l'avvento di Hitler fu a tutti gli effetti un punto di rottura rispetto al vecchio sistema della litigiosa moltitudine di partiti della Repubblica di Weimar, un sistema tutt'altro che efficiente e lodevole, ma ciononostante fu l'inizio di una catastrofe storica della massima portata. Ci sono poche persone al mondo più critiche di me rispetto al sistema americano in campo politico, economico, sociale e militare. Ma non per questo pur di sparigliare le carte e "cambiare" il sistema potrei mai tifare per un individuo del genere.


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#18 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 01 nov 2016 - 22:37

Credo che nessuno possa sapere in anticipo cosa potrebbe fare Trump. Sappiamo che è ignorante, razzista, incoerente e divisivo.

😄 Tutte queste parole per gli americani si riassumono semplicemente con il termine "newyorkese" con tutti i pro e i contro del caso. Ho parlato con qualcuno che voterà e sono arrivato alla conclusione che per loro Trump non è nè più nè meno stravagante di un qualsiasi abitante della grande mela che gioca a spararla grossa e mostrare il grano. Per loro è un attitude quasi normale quindi non se ne preoccupano e il paragone con un Berlusconi non è così poi campato in aria sotto questo punto di vista.

Io invece ci tengo a specificare che non supporto trump, dico solo che tra i due mi fa più paura la clinton, credo che sia più guerrafondaia del  repubblicano.

concordo

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#19 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 02 nov 2016 - 10:28

Tutte queste parole per gli americani si riassumono semplicemente con il termine "newyorkese" con tutti i pro e i contro del caso. Ho parlato con qualcuno che voterà e sono arrivato alla conclusione che per loro Trump non è nè più nè meno stravagante di un qualsiasi abitante della grande mela che gioca a spararla grossa e mostrare il grano.

 

Beh, questo è più terrificante che rassicurante. Il fatto che ormai i cittadini considerino normale il fatto che il proprio potenziale Presidente abbia le caratteristiche tipiche dell'uomo di strada è un brutto affare; purtroppo è un fenomeno sempre più radicato in occidente, ormai i politici devono usare parole semplici, attenersi a un gergo popolare ed esprimersi come farebbe Mario Rossi al bar sotto casa. Non appena qualcuno si azzarda a mostrare e dimostrare un livello culturale più elevato o semplicemente cerca di far notare che molti problemi non possono essere risolti con uno schiocco delle dita come vorrebbe il cittadino medio, viene bollato come "professorone". Credo dipenda dal dilagare di una certa presunzione di massa: anche l'ultimo degli ignoranti ormai si sente intelligentissimo e se non riesce a capire ciò di cui un politico sta parlando ne deduce che la colpa sia del politico piuttosto che della propria scadente preparazione in materia. Ed è così che ci ritroviamo classi dirigenti che una generazione fa avrebbero fatto a stento i portaborse. Non stanno calando l'intelligenza o la cultura (che nella grande massa sono sempre state deficitarie), sta calando la percezione della loro importanza. 


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#20 Erik

Erik

    .: mod :.

  • Erik
  • 7982 Messaggi:

Inviato 02 nov 2016 - 10:46

Per la scelta, mi viene in mente la parabola "Del cesso della Stazione Centrale", vedi thread sui pesi massimi .......


A war can be lost, but with dignity and loyalty. The yield and the betray brand for centuries people in front of the world
November, 1942

 

In the darkest hour, when the demons come, call on me brother and we will fight them together

Omaha Beach


#21 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 02 nov 2016 - 19:06

https://scontent-fra...93b&oe=589D1838
Spero si veda la foto, ho preso il link dal cellulare
I Clinton al matrimonio di Donald Trump nel 2005
Maring Photography/Getty Images

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#22 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 02 nov 2016 - 19:33

Tra tutte le cose dette e fatte da Trump questa credo sia stata la più disgustosa: http://www.ilfattoqu...isabile/444656/

 

Io a uno così rifiuterei anche di stringere la mano, altro che votarlo come Presidente del mio paese.


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#23 Raf81

Raf81

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 2066 Messaggi:

Inviato 02 nov 2016 - 19:58

https://scontent-fra...93b&oe=589D1838
Spero si veda la foto, ho preso il link dal cellulare
I Clinton al matrimonio di Donald Trump nel 2005
Maring Photography/Getty Images


Che falsità gli americani tutti amici e poi coltellate..

0nZTHHH.png


#24 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 09:51

Tra tutte le cose dette e fatte da Trump questa credo sia stata la più disgustosa: http://www.ilfattoqu...isabile/444656/
 
Io a uno così rifiuterei anche di stringere la mano, altro che votarlo come Presidente del mio paese.

è evidente ci sia dell'astio dietro tra i 2 anche se arrivare ad insulti del genere è sempre deprecabile ed umanamente molto brutto. Il punto é sempre lo stesso. Ad un Trump del genere è contrapposta una persona ancora più furba e pericolosa, nelle mail è venuto fuori che questi controllavano ed intercettavano di nascosto molti leader di paesi stranieri tra cui l'Italia e la Clinton in qualche occasione "perculava" anche Berlusconi. Quindi mi chiedo A questa invece stringeresti la mano?! Approvi più un simile operato su un altro Stato Sovrano?! Di chi hai più paura?! Io tra i due mali non saprei davvero chi scegliere ecco perché avrei preferito un Saunders ma non mi sembra giusto far passare Trump per il male assoluto senza analizzare anche Hilary. Nei sondaggi sono testa a testa e qualcosa vorrà pure dire, l'America ha votato Obama con intelligenza non comune se adesso voterà il newyorkese evidentemente preferisce la discontinuità e intravede anche aspetti positivi.

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#25 Raf81

Raf81

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 2066 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 13:19

Io ho letto che attualmente trump e' avanti nei sondaggi.

0nZTHHH.png


#26 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 14:23

è evidente ci sia dell'astio dietro tra i 2 anche se arrivare ad insulti del genere è sempre deprecabile ed umanamente molto brutto. Il punto é sempre lo stesso. Ad un Trump del genere è contrapposta una persona ancora più furba e pericolosa, nelle mail è venuto fuori che questi controllavano ed intercettavano di nascosto molti leader di paesi stranieri tra cui l'Italia e la Clinton in qualche occasione "perculava" anche Berlusconi. Quindi mi chiedo A questa invece stringeresti la mano?! Approvi più un simile operato su un altro Stato Sovrano?! Di chi hai più paura?! Io tra i due mali non saprei davvero chi scegliere ecco perché avrei preferito un Saunders ma non mi sembra giusto far passare Trump per il male assoluto senza analizzare anche Hilary. Nei sondaggi sono testa a testa e qualcosa vorrà pure dire, l'America ha votato Obama con intelligenza non comune se adesso voterà il newyorkese evidentemente preferisce la discontinuità e intravede anche aspetti positivi.

 

Tu fai un paragone sbagliato perché contrapponi un problema di sistema ad un problema individuale. Quello che imputi alla Clinton non è responsabilità personale della Clinton (a parte il fatto di prendere per il culo Berlusconi nel corso di una telefonata privata, cosa piuttosto comprensibile tra l'altro). Non è la Clinton ad aver organizzato lo spionaggio statunitense, gli Stati Uniti giocano a fare i padroni del mondo da secoli a questa parte e continueranno a farlo indipendentemente da chi sarà il loro presidente. Davvero credi che Obama sia cascato dal pero quando sono state divulgate quelle informazioni? Credi che i servizi segreti spiassero i capi di stato stranieri all'insaputa del Presidente? Mi pare palese che si tratti di una fenomeno di gran lunga più vasto e radicato rispetto a quanto possano esserlo le scelte e le direttive di un uomo solo. Per questo è paradossale che tu definisca contemporaneamente Hillary furba e pericolosa per questa vicenda e il popolo americano intelligente per aver scelto Obama, come se tra Obama e la Clinton ci fosse una differenza stratosferica. L'Obama che tu definisci "scelto con intelligenza non comune" è lo stesso Obama che sta facendo una forte campagna elettorale in favore della Clinton e che sta mettendo in guardia il popolo americano dai pericoli connessi alla scelta di un pazzo come Trump. E non si pensi che la cosa sia "dovuta" per comunanza di partito perché al contrario moltissimi esponenti di primo piano del Partito repubblicano hanno preso le distanze da Trump e hanno dichiarato pubblicamente che non lo voteranno man mano che si accumulavano le sue uscite strampalate.

 

Hillary non mi piace perché è la donna perfetta per inserirsi in un solco già tracciato da anni di politiche americane a mio avviso negative. Non mi piace in quanto non mi piacciono gli USA, per la loro storia, le loro politiche estere, le loro politiche sociali. La Clinton rappresenta per l'appunto la "continuità". Ma Hitler era la discontinuità rispetto a Weimar, Duterte nelle Filippine è una discontinuità, Pinochet in Cile ha rappresentato una discontinuità e in generale tutti i regimi tanto dittatoriali quanto democratici che hanno fatto i più grandi danni nella storia del pianeta hanno rappresentato una netta discontinuità rispetto allo status quo. Il fenomeno è di semplice spiegazione ma continuiamo a caderci ancora oggi: nel momento in cui lo stato delle cose non ci piace ci ritroviamo disposti a supportare chiunque prometta uno stravolgimento chiudendo gli occhi di fronte agli innumerevoli aspetti negativi o inquietanti che tale figura porta con sé e lasciandoci abbagliare dal mito secondo cui per risolvere i debiti crescenti di una partita di poker che sta andando male basti prendere il tavolo a due mani e rovesciarlo. Ed ecco che si finisce col tifare per un candidato presidente che sfotte i disabili, definisce l'effetto serra un'invenzione dei cinesi, che gli immigrati messicani sono in prevalenza stupratori e potrei andare avanti fino a domani. In un mondo normale nessuna persona sana di mente voterebbe per uno che parla così nemmeno come amministratore di condominio o presidente del circolo bocciofilo.

 

Il fatto poi che i sondaggi lo diano messo bene è un'argomentazione veramente risibile. Ma scherziamo? Davvero ancora utilizziamo il consenso popolare come indice di adeguatezza? Dopo vent'anni di consensi milionari per Berlusconi (e in Italia abbiamo una cultura politica media 10 volte superiore a quella statunitense)? Dopo che il trionfatore delle elezioni filippine ha già determinato indirettamente la morte di migliaia di persone senza processo e dichiara che si sentirebbe fiero di sterminare 3 milioni di tossicodipendenti? Dopo che quello stesso popolo di cui stiamo parlando ha eletto due volte consecutive uno pseudo-umano come George Bush Jr?

 

Lo avrò postato almeno un paio di volte ma quando si parla di intelligenza del popolo americano Gaber non guasta mai:

 


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#27 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 14:44

non distorcere il mio pensiero, penso che il popolo americano sia stato intelligente e maturo nel votare una persona di colore indipendente dal giudizio personale che ho di Obama. Quindi hai proprio interpretato male le mie parole. Perdipiù la Clinton è colpevole delle cose chi gli ho imputato anche più di Obama per il semplice fatto che era lei il Segretario di Stato quello che da noi può semplificarsi con la carica di Ministro degli Esteri e parliamo di chi ha l'ultima parola sulla politica estera (guerre e tutto). Precisato questo mi sembra evidente che tu consideri più grave l'offesa becera pensando alla forma, io continuo ad avere più paura di quello che la Clinton ha mostrato di poter fare in questi 5 anni. Sono ovviamente pareri personali, sicuramente ci sarà qualcun altro che la penserà come te, in questo preciso caso io No.

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#28 Gentleman

Gentleman

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3425 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 14:52

ed aggiungo una cosa che forse non hai colto che ho letto da Scanzi e cioè che quelli che per 20 anni hanno votato Berlusconi e prima ancora Andreotti e Craxi e poi voteranno Renzi hanno le idee chiare ed evidentemente gli va bene così quindi il consenso popolare, nelle votazioni, è per forza di cose un dato da tenere in considerazione. Noi siamo filoamericani (vedi cena Obama e relative direttive referendum) quindi la percezione che arriva di Trump per forza di cose è distorte e cerco di dirtelo da 2-3 giorni. In Anerica hanno una percezione leggermente migliore e devo ancora capire se meglio o peggio della Clinton. Si gioca tutto su questo, alla fine vincerà la Clinton ma dico solo che Trump non può essere assolutamente paragonato al Salvini di turno con più soldi, il paragone con Berlusconi è più vicino alla realtà.

Ho male allo stomaco quando oggi i top fighters non combattono contro i migliori (Oscar de la Hoya)


#29 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 15:10

non distorcere il mio pensiero, penso che il popolo americano sia stato intelligente e maturo nel votare una persona di colore indipendente dal giudizio personale che ho di Obama.

 

Guarda che facevi più bella figura con l'altra interpretazione. Questa è veramente un'assurdità. Allora il popolo americano sarebbe intelligente e maturo qualora votasse la Clinton perché è una donna??? Il ragionamento è perfettamente analogo, sarebbe la prima volta nella storia di una donna alla casa bianca.

 

Chi se ne frega se uno è bianco o nero, credente o ateo, uomo o donna. Quello che conta è ciò che propone e ciò che fa, la maturità e l'intelligenza di un popolo puoi desumerla (al limite) dai programmi di chi manda al potere, non dal colore della pelle. 


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.


#30 magic man

magic man

    cuboide :.

  • magic
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 16263 Messaggi:

Inviato 03 nov 2016 - 15:19

ed aggiungo una cosa che forse non hai colto che ho letto da Scanzi e cioè che quelli che per 20 anni hanno votato Berlusconi e prima ancora Andreotti e Craxi e poi voteranno Renzi hanno le idee chiare ed evidentemente gli va bene così quindi il consenso popolare, nelle votazioni, è per forza di cose un dato da tenere in considerazione.

 

Certo, anche nell'italia fascista un mucchio di gente sosteneva Mussolini, aveva le idee chiare e gli andava bene così. Dobbiamo quindi desumere che il fascismo rappresentava un'ottima politica? Posso fare la stessa critica anche dall'altra parte eh, dopo la fine della guerra civile la stragrande maggioranza del popolo sovietico credeva ciecamente nel comunismo, e nel proprio governo, vogliamo rivalutare Stalin per questo? Il consenso popolare è da tenere in considerazione nel momento in cui si fanno riflessioni sulle percezioni dell'elettorato, sulle sue esigenze e sul suo stato di salute (economica, culturale). Ma non è certo un fattore che possa indicare leffettiva bontà di un'amministrazione, men che meno se parliamo di consenso ex ante, ovvero riferito a un politico che ancora deve accingersi a governare e quindi non viene valutato sulla base di ciò che ha fatto ma in base a ciò che dice.


Mannaggia a te e alla burocrazia, mi pari la motorizzazione (Utente Triple G rivolto all'utente Davide_Boxe)

 

Sono nato, sono e morirò antifascista.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi