Vai al contenuto


Foto

Guardia


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1 LoSpartano

LoSpartano

    pivello :.

  • Membri
  • 3 Messaggi:

Inviato 11 apr 2018 - 17:10

Pur avendo cercato nel forum, non sono riuscito a trovare una discussione calzante. Qualcuno di voi sa dirmi perché alcuni pugili, nella posizione di guardia, usano il lato forte avanzato? Mi spiego, di solito se uno è destrorso mette il sinistro avanti ed il destro dietro, se uno è mancino fa il contrario, ho notato, però, che alcuni pugili (per es. Pacquiao e Lomachenko) usano tenere il braccio forte davanti. C'è una ragione particolare?



#2 Lord Bullington

Lord Bullington

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 2674 Messaggi:

Inviato 11 apr 2018 - 18:04

Pacquiao è sicuramente mancino, Lomachenko invece mi pare sia destrorso come tu dici. Quindi il tuo discorso è valido per l'ucraino. 

 

Tuttavia ciò di cui parli è successo spesso in altre circostanze, di pugili impostato o cresciuti in una guardia a loro non naturale. Molti dei mancini della scuola cubana sono in realtà dei destrorsi ma questo, unito alla scuola e all'esperienza, permetteva loro di usare meglio il jab e sviluppare uno stile più imprevedibil e sgusciante che poteva essergli utile inparticolare nei dilettanti. Ma non solo, Hagler ad esempio è un destrorso che combatteva quasi sempre in guardia mancina e in attacco (come il grande Bert Lytell). Se non ricordo male anche Ayub Kalule era destrorso. De la Hoya al contrario, Miguel Cotto, un mancino impostato in guardia classica così come Winky Wright, se lo ricordi. Se però ci fai caso, già questi tre sono pugili molto differenti quindi non possiamo individuare linee guida universali per questa scelta.  

 

In definitiva credo che molto dipendi da come si trova il ragazzo quando inizia a combattere seriamente, quelle sono abitudini che puoi riesci a perfezionare e a portare avanti tutta la vita. Anche perchè l'attenzione che questa pratica richiede in difesa è notevole. Ma come vedi, una percentuale di pugili certamente superiore al 90% utilizza sempre il suo lato debole avanti, preparando il braccio forte a colpire d'incrocio con tutto lo scarico della catena cinetica, e usando soprattutto il lato debole per praparare l'azione, o per colpi di sbarramento o d'incontro (gancio).



#3 Mark

Mark

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1886 Messaggi:

Inviato 11 apr 2018 - 20:10

Anche tyson mi pare sia mancino

#4 antony

antony

    pivello :.

  • Membri
  • 3 Messaggi:

Inviato 12 apr 2018 - 00:49

ciao :-) premettendo che non è da molto che faccio boxe, credo che non sono tutti i pugili che utilizzano il lato forte dietro, personalmente mi trovo meglio in guardia normale essendo destro preferisco avere più potenza sul mio destro quindi braccio destro dietro...a volte mi metto in guardia falsa (destro avanti e sinistro dietro) e si lavora sì meglio con il jab, si impara anche un po' a portare bene i colpi potenti con il sinistro ma ci sto raramente con la guardia falsa...detto ciò, sapendo che non tutti i pugili hanno il braccio forte dietro credo che dipende tutto da come ci si trova meglio :-) 



#5 Alfonso albertini

Alfonso albertini

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 331 Messaggi:

Inviato 12 apr 2018 - 05:59

Credo sia questione di efficienza, seno sarebbero tutti in guardia con braccio debole avanti. Per il resto delle analisi mi piace quello che ha detto lord e io non saprei dare spiegazioni precise in merito.

#6 hey Má

hey Má

    affermato :.

  • Membri
  • StellaStellaStella
  • 888 Messaggi:

Inviato 12 apr 2018 - 08:57

Marvin Hagler era un ambidestro con una tecnica ineccepibile in entrambe le guardie:in questo caso non c'era in lato debole

#7 Carlo

Carlo

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 250 Messaggi:

Inviato 12 apr 2018 - 18:53

Personalmente la cambio quando voglio portare un diretto sinistro forte...essendo un braccio più debole lo faccio per metterci la tecnica del "diretto" ottenendo molta più potenza nel colpo che altrimenti non sarebbe

efficace....meno "forza" ma più tecnica, così riesci a portare un sinistro forte come un destro.


Modificata da Carlo, 12 apr 2018 - 18:54.


#8 LoSpartano

LoSpartano

    pivello :.

  • Membri
  • 3 Messaggi:

Inviato 14 apr 2018 - 08:37

Pacquiao è sicuramente mancino, Lomachenko invece mi pare sia destrorso come tu dici. Quindi il tuo discorso è valido per l'ucraino. 

 

Tuttavia ciò di cui parli è successo spesso in altre circostanze, di pugili impostato o cresciuti in una guardia a loro non naturale. Molti dei mancini della scuola cubana sono in realtà dei destrorsi ma questo, unito alla scuola e all'esperienza, permetteva loro di usare meglio il jab e sviluppare uno stile più imprevedibil e sgusciante che poteva essergli utile inparticolare nei dilettanti. Ma non solo, Hagler ad esempio è un destrorso che combatteva quasi sempre in guardia mancina e in attacco (come il grande Bert Lytell). Se non ricordo male anche Ayub Kalule era destrorso. De la Hoya al contrario, Miguel Cotto, un mancino impostato in guardia classica così come Winky Wright, se lo ricordi. Se però ci fai caso, già questi tre sono pugili molto differenti quindi non possiamo individuare linee guida universali per questa scelta.  

 

In definitiva credo che molto dipendi da come si trova il ragazzo quando inizia a combattere seriamente, quelle sono abitudini che puoi riesci a perfezionare e a portare avanti tutta la vita. Anche perchè l'attenzione che questa pratica richiede in difesa è notevole. Ma come vedi, una percentuale di pugili certamente superiore al 90% utilizza sempre il suo lato debole avanti, preparando il braccio forte a colpire d'incrocio con tutto lo scarico della catena cinetica, e usando soprattutto il lato debole per praparare l'azione, o per colpi di sbarramento o d'incontro (gancio).

Grazie per la risposta davvero esauriente, solo una cosa non ho capito, cosa intendi quando dici che mettendo il lato forte avanti occorre più attenzione in difesa?


Personalmente la cambio quando voglio portare un diretto sinistro forte...essendo un braccio più debole lo faccio per metterci la tecnica del "diretto" ottenendo molta più potenza nel colpo che altrimenti non sarebbe

efficace....meno "forza" ma più tecnica, così riesci a portare un sinistro forte come un destro.

Spunto interessante, anche se non lo fai sempre.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi