Vai al contenuto


Foto

In Italia La Boxe Non Esiste


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 55 risposte

#1 Luis

Luis

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 10 ott 2016 - 18:57

Tutte le volte che parlo con qualcuno (ad eccezione di rarissimi estimatori della nobile arte) di pugilato mi sento rispondere: "Pugilato? Si, mi ricordo Mike Tyson..quando staccò l'orecchio all'altro pugile!!".

Ora, mi chiedo, possibile che in Italia gli unici pugili conosciuti "per sentito dire" siano Rocky Marciano, Cassius Clay e Mike Tyson e non freghi (quasi) a nessuno di questo splendido sport?

Perchè i giornali non ne parlano? Perchè le TV non trasmetto gli incontri? Perchè siamo costretti avedere gli incontri su you tube? Perchè questo sport è come se non esistesse?

Eppure, sono convinto che qualora ci fosse una infomazione adeguata, la boxe avrebbe il seguito di spettatori e tifosi che si merita...possibile che il pugilato venga oscurato dai media italiani in modo così vergognoso?



#2 davide_boxe

davide_boxe

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 3502 Messaggi:

Inviato 10 ott 2016 - 22:57

Anzi... quelli che conosco io (dai 16 anni ai 35) manco sanno chi siano Ali e Marciano.

#3 NeoAppassionato

NeoAppassionato

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1151 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 01:42

Infatti!! Se gli dici Cassius Clay non sanno mica che è Ali.

#4 Luis

Luis

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 10:22

E dire che in tanti paesi europei il pugilato ha un discreto seguito (UK, Germania, Russia, paesi dell'est)..ricordo che la RAI negli anni 80' trasmetteva sabato sera alcuni incontri, ricordo Patrizio Oliva vs Sacco e vs Coggi (tra i primi incontri di boxe che vidi con mio nonno, che mi trasmise la passione per questo sport)..poi il nulla più assoluto. Di recente ho visto in TV solo Mayweather vs Pacquiao.

Mi fa rabbia che giornali e TV parlino al 90% di calcio e al 10% di automobilismo e motociclismo lasciando zero spazio agli altri sport.

In America la boxe ha scandito importanti pagine di storia..possibile che in Italia ci sia questo assoluto disinteresse dei media?

Neppure sky sport trasmette mai incontri di boxe (salvo rare eccezioni) costringendo noi appassionati a vedere i match su youtube in differita e con scarsa qualità audio-video.

Viceversa, i calciatori strapagati e straviziati sono gli unici eroi sportivi della nazione... 



#5 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 14:18

Mai capito del tutto i motivi per cui la boxe in italia non funziona, e me lo chiedo da anni sinceramente. Credo sia un insieme di molte motivazioni, ma forse questa è una risposta che si da quando non si capisce il motivo di concreto di qualcosa.

 

La cosa su cui sono d'accordo è la diffusione nauseante del calcio, sembra esista solo quello, e ho sempre pensato che questo "costume nazionale" ci renda molto più affini a popoli ahimè più arretrati di noi...



#6 NeoAppassionato

NeoAppassionato

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1151 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 15:47

Mah...io le questioni antropologiche le lascerei stare,penserei piuttosto alla mancanza di campioni nella Boxe tricolore che mi sembra la causa principale.

#7 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 18:08

Perchè le TV non trasmetto gli incontri? 

 

 

 Di recente ho visto in TV solo Mayweather vs Pacquiao.

 

 

Forse a te interessano solo i grandi match internazionali. Per i match dei pugili italiani le varie TV li trasmettono magari senza pubblicizzarli come dovrebbero. Hai visto De Carolis o Bundu? 


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#8 bepiros

bepiros

    introdotto :.

  • Membri
  • Stella
  • 48 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 18:26

La boxe di oggi ha bisogno di grandi imprenditori, qualcuno disposto a rimetterci molti soldi per almeno 3 anni, ricordo negli anni 70 la Germania era una autentica cenerentola nell'organizzazione di eventi e di conseguenza nella scoperta di pugili, fatta eccezione per Dagge e un poco per Wissenbach, non proponeva alcun pugile neanche per un combattimento al titolo europeo. L'Italia all'epoca era l'indiscussa seconda forza in Europa. Cosa è successo dopo?



#9 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 18:33

Aggiungo: la Germania non batteva chiodo anche negli anni Ottanta (a parte Renè Weller per l'europeo) almeno fino ai fratelli Rocchigiani. L'unico promoter degno di questo nome era Zeller. 


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#10 Erik

Erik

    .: mod :.

  • Erik
  • 7803 Messaggi:

Inviato 11 ott 2016 - 20:51

La Germania ha fatto il boom quando ha avuto contratti dalle Tv di stato e non, ai tempi Dagge-Mattioli non fu ripreso da nessuna televisione tedesca


A war can be lost, but with dignity and loyalty. The yield and the betray brand for centuries people in front of the world
November, 1942

 

"Qui audet adipiscitur by Erik Crusader I°"


#11 Luis

Luis

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 12 ott 2016 - 07:51

gianca i match che hai citato sono una eccezione purtroppo..forse, come dice Neoappassionato, dipende dal fatto che ci sono pochi pugili italiani di spessore, ma secondo me è un circolo vizioso..meno visibilità dai a uno sport e meno persone ci si dedicheranno (specie se, come nel caso del pugilato, comportano enormi sacrifici). L'unico pugile italiano conosciuto dalla massa è Clemente Russo, perchè ha combattutto alle olimpiadi e ha avuto visibilità  divenendo una vero e proprio VIP :lolz: Ecco, io penso che se anche altri pugili -tipo  DE Carolis o Bundu- avessero la stessa visibilità diventerebbero delle star e la gente vedrebbe con piacere gli incontri in TV. 

Vedo in questo sport una potenzialità economica enorme mentre il calcio di oggi, visti i costi dei cartellini e gli stipendi dei calciatori, è una perdita continua di soldi tanto che molte società italiane sono passate in mano straniera perchè i presidenti erano stanchi di buttare milioni e milioni di euro...quindi, da appassionato di boxe, mi incavolo nel vedere che il 90% del giornalismo sportivo è dedicato esclusivamente al calcio!!!



#12 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 12 ott 2016 - 08:35

Giusto Luis, i pugili italiani non sono "popolari" nel modo in cui lo devono essere oggi, ovvero non fanno ospitate, non fanno reality shows, non fanno le foto glamour, non fanno pubblicità. Non fanno queste cose perchè nessuno li vuole, perchè non hanno l'"immagine" giusta. Guardacaso i due che vanno in televisione sono Russo e Cammarelle perchè sono delle forze dell'ordine e vengono spinti per questo (nessuno me lo toglie dalla testa). Un atleta come Bundu è portatore di messaggi positivi come l'integrazione, il valore dello sport, la famiglia ma non lo conosce nessuno. Nessuna ditta lo userà come testimonial per i suoi prodotti. 

Parere mio l'unico che potrebbe avere una "immagine" da televisone oggi è Fabio Turchi: peso massimo, biondo, prestante, con una bella compagna pure lei pugile. Vediamo se diventerà popolare.


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#13 Erik

Erik

    .: mod :.

  • Erik
  • 7803 Messaggi:

Inviato 12 ott 2016 - 09:59

L'attrativa dei nostri pugili è pari a zero, purtroppo negli ultimi anni sono diminuite "le penne" dedicate, sono rimasti in pochi sommersi da altri sport, la maggior parte poi che deve scrivere di pugilato, purtroppo, lo fa per metterlo alla gogna, facile trovare articolo di tizio e caio sul pugile violento che mena la ragazza (magari poi scoprendo che il suddetto pugile è un individuo che in palestra c'è entrato un paio di volte), il pressapochismo e la bassissima competenza poi fanno il resto.

Capitolo televisioni, per anni ha avvallato match scandalosi e improponibili inghiottendo tutto ciò che organizzatori proponevano, la tv di stato è anni che ha gli acquisitori di eventi che capiscono acca di pugilato, la lottizzazione dei partiti ha portato personaggi non tecnici a decidere, tempo fa un personaggio si è alzato e ha deciso che il pugilato andava spostato in fascia protetta (protetta de che) e nessuno ha mosso un dito, mentre lo scempio di trasmissioni trash molto più violente e diseducative proliferano. Volente o nolente lo sport attuale "dipende" dai media in gran parte, sul web grazie a Dio (essendo meno vincolante) lo spazio esiste, ma quello istituzionale (carta stampata e Tv) lo ho quasi cancellato, quasi boicottato direi, visto che ad esempio in Sky uno dei grandi boss è anni che spaccia il pugilato amateur per il vero pugilato. Adesso c'è una finestrella aperta su FOX, vedremo alla fine del contratto e faremo dei bilanci, però anche qui, non è farina del nostro sacco, i ragazzi italiani che saranno protagonisti, lo saranno sui ring stranieri.

Non voglio passare per nostalgico del passato, però non credo che torneranno più i venerdì con quasi due pagine di pugilato sulla Gazzetta, con accurate presentazioni degli eventi e competenza nel raccontarli, la gente al botteghino devi attrarla, l'appassionato medio o neofita non lo puoi ingannare a lungo, il pugilato è un bellissimo sport nella sua semplicità, facile da capire, vedere e giudicare, se racconti balle, perdi subito anche quel poco che riesci ad attirare, quando parlo di attrattività parlo anche di sponsor, chi mette dei soldini, mecenate o meno, vuole dei ritorni, parlo per esperienza diretta, più volte parlando con persone "sponsor" ho sentito chiedere gli orari delle trasmissioni televise per sapere dei passaggi pubblicitari, risposte vaghe, spesso è successo che addirittura l'organizzatore non sapesse non dico l'orario della diretta televisa, ma solo sapere se c'era una diretta o una differita, quindi immaginate chi investe dei soldi in pubblicità che non ha dati per quantificare il ritorno...

Poi tutte le nostre organizzazioni pugilistiche fanno i salti mortali per chiudere il cerchio, la coperta è spesso corta, è spesso l'organizzazione è al risparmio, non dico di avere un ufficio marketing di 10 persone come la Matchroom, ma dedicare risorse in maniera mirata è un risparmio, ho visto personalmente manager e pugili italiani attaccare locandine dell'evento e portare le ricevute di fatturazione pubblicitaria agli sponsor, c'è ne sarebbe da scrivere, per il momento ho solo puntato il dito cercando di dare una spiegazione sui rapporti media e sponsor (che per inteso raramente investono a lungo nel pugilato), l'azienda numero 1 in Italia per 5 anni è stata il main sponsor (per intenderci quello iniziale delle riprese televisive) dei sabato sera su Sky Sport UK con tanto di banner sui teleschermi


A war can be lost, but with dignity and loyalty. The yield and the betray brand for centuries people in front of the world
November, 1942

 

"Qui audet adipiscitur by Erik Crusader I°"


#14 brixia68

brixia68

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 4158 Messaggi:

Inviato 12 ott 2016 - 10:52

La boxe è stata boicottata da certi personaggi politici con la scusa della violenza e le televisioni si sono adeguate, senza TV non ci sono sponsor...e più facile vedere un film porno che trovare un incontro di boxe in televisione

#15 s u g a r

s u g a r

    intoccabile :.

  • Bannato
  • StellaStellaStellaStellaStellaStella
  • 5389 Messaggi:

Inviato 12 ott 2016 - 10:59

 

Capitolo televisioni, per anni ha avvallato match scandalosi e improponibili inghiottendo tutto ciò che organizzatori proponevano, la tv di stato è anni che ha gli acquisitori di eventi che capiscono acca di pugilato, la lottizzazione dei partiti ha portato personaggi non tecnici a decidere, tempo fa un personaggio si è alzato e ha deciso che il pugilato andava spostato in fascia protetta (protetta de che)

 

 

Questo non lo sapevo nemmeno.

 

Quando la necessità di raccogliere voti rovina un paese. Queste sono le conseguenze della vendita della politica.



#16 Luis

Luis

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 22 ott 2016 - 16:43

Sportitalia doveva tramettere in diretta il match di Tommasone e invece ha deciso di farlo andare lunedì in differita a mezzanotte...mah...



#17 Raf81

Raf81

    oracolo :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • 2066 Messaggi:

Inviato 31 ott 2016 - 10:38

http://news.boxering...con-l-aiba.html

Articolo che riassume bene la situazione attuale.

0nZTHHH.png


#18 Luis

Luis

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 04 nov 2016 - 21:39

Sogno o son desto?

Nella sezione "altri sport" di Repubblica.it ben tre articoli sulla boxe:

uno sulla supersfida Wlad Joshuam uno su Giovanni de Carolis e uno persino sul grande George Foreman (che voterà Trump :laughbounce: ).

E sky sport che domani trasmette il match di DeCarolis e quello di Manny Pacquiao...incredibile 



#19 NeoAppassionato

NeoAppassionato

    esperto :.

  • Membri
  • StellaStellaStellaStella
  • 1151 Messaggi:

Inviato 04 nov 2016 - 23:36

Pure Tyson voterà per Trump.

#20 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 16 nov 2016 - 13:04

 Perchè le TV non trasmetto gli incontri? Perchè siamo costretti avedere gli incontri su you tube? Perchè questo sport è come se non esistesse?

 

Caro Luis arriva forse la soluzione alle tue domande.

Sul Corriere/Stadio di oggi presentazione a tutta pagina di "Fight Network" canale Sky 804, tutto dedicato agli sport di combattimento (boxe ma anche MMA, Kickboxing eccetera)che inizia le trasmissioni questo venerdì. TV monotematica che trasmetterà oltre ai match anche documentarii, rubriche con qttenzione speciale per gli atleti e le atlete. L'ideazione del canale viene da Leonard Asper un canadese che ha aperto Fight Network dal 2010 negli USA e poi in Europa e Asia.

Speriamo bene e speriamo anche che lo spazio dato alla boxe sia molto.

P.S. La "voce" della boxe sarà il ritrovato Mario Mattioli.


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#21 Erik

Erik

    .: mod :.

  • Erik
  • 7803 Messaggi:

Inviato 16 nov 2016 - 13:26

Attualmente FN nel Nord America dedica alla boxe un 20% del palinsesto, sarebbe credo grasso che cola da noi


A war can be lost, but with dignity and loyalty. The yield and the betray brand for centuries people in front of the world
November, 1942

 

"Qui audet adipiscitur by Erik Crusader I°"


#22 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 16 nov 2016 - 13:52

Sulla pagina Facebook di FN c'è la presentazione del canale e interviste (poca roba..).


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#23 Luis

Luis

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 16 nov 2016 - 16:15

Sembra che qualcuno, nei piani alti, abbia letto le nostre conversazioni :laughx: ...prima sky comincia a trasmettere una serie di match sui canali 204-205 e ora addirittura una canale interamente dedicato agli sport di combattimento ..fantastico !!



#24 AleBoxe85

AleBoxe85

    introdotto :.

  • Membri
  • Stella
  • 129 Messaggi:

Inviato 14 dic 2016 - 14:35

Che tristezza vedere la Boxe così in basso in italia, negli anni '80 era uno degli sport più popolari... :(



#25 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 14 dic 2016 - 16:08

Poi non è che su Fight Network ci sia boxe tutti i giorni....Ad esempio c'è stata venerdì scorso. Poi diversi giorni senza.


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#26 AleBoxe85

AleBoxe85

    introdotto :.

  • Membri
  • Stella
  • 129 Messaggi:

Inviato 15 dic 2016 - 19:07

Intanto Andrea Locatelli si candida a presidente FPI https://dartortorromeo.com/2016/12/14/andrea-locatelli-si-candida-alla-presidenza-fpi-e-ci-racconta-i-suoi-progetti-2/comment-page-1/#comment-3884 

 

E Brasca si ricandida o non si ricandida ?



#27 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 15 dic 2016 - 19:16

Ale ma che c'entra il pugilato dilettantistico qui??  :mrt:


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#28 AleBoxe85

AleBoxe85

    introdotto :.

  • Membri
  • Stella
  • 129 Messaggi:

Inviato 15 dic 2016 - 20:46

Ale ma che c'entra il pugilato dilettantistico qui??  :mrt:

 

Il pugliato dilettantistico a Rio ha avuto una grossa delusione...



#29 gianca

gianca

    .: mod :.

  • gianca
  • 13156 Messaggi:

Inviato 15 dic 2016 - 21:42

E infatti esiste la sezione sul pugilato dilettantistico. E il thread su Rio. E il thread sulla Nazionale Dilettanti.


"Cos'è un grimaldello  in confronto ad un titolo azionario? Cos'è l'effrazione di una banca in confronto alla fondazione di una banca?" Berthold Brecht


#30 AleBoxe85

AleBoxe85

    introdotto :.

  • Membri
  • Stella
  • 129 Messaggi:

Inviato 27 dic 2016 - 23:10

Oliva-Gonzalez (10 gennaio 1987) trasmesso attorno alle 22 da Rai 1 ha raccolto quasi dieci milioni di telespettatori.

I match di Gianfranco Rosi (anni Ottanta, inizio anni Novanta) oscillavano tra i 4 e i 5,5 milioni.

da https://dartortorrom...sale-alle-boxe/

Questi numeri in Italia oggi se li sognano...






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi