Vai al contenuto


Foto

Dolore Spalla Sinistra


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 4 risposte

#1 Manny98

Manny98

    pivello :.

  • Membri
  • 2 Messaggi:

Inviato 13 feb 2018 - 18:15

Salve,
Volevo fare una domanda riguardo a un dolore fisico che mi colpisce da parecchio ma che non riesco a capire di cosa si tratti.
Ora,io non pratico più boxe da circa un anno soprattutto a causa di questo problema perché non mi permetteva di allenarmi come volevo.
Questo dolore non mi consentiva di portare il jab ripetutamente durante il vuoto o guanti perché dopo qualche jab portato ripetutamente il dolore mi induceva a tenere a riposo appunto il braccio sinistro costringendomi a tenerlo giù e quindi compromettendo anche la posizione di guardia.
Spesso ,ma non sempre,il giorno dopo dell'allenamento la spalla mi faceva male da fare un po' fatica a muovere il braccio il che durava qualche giorno.
Comunque ho provato tramite i metodi più ricorrenti a capire quale potesse essere il problema e quale la soluzione:effettuo un ecografia alla spalla sinistra e risulta esserci una tenosinovite al capo lungo del bicipite.
Dopodiché vado dal fisioterapista con il quale ho fatto delle sedute di tecar(nessun miglioramento) e mi ordinó di andare in palestra a fare degli esercizi che aiutassero a migliorare la postura e raddrizzare le spalle,garantendo che così sarei guarito.
Dopo aver fatto 3 mesi con questo tipo di allenamento non si scorge nessun miglioramento/alleviamento del dolore.
Quindi decido prima di andare a fare una visita ortopedica dov'è il dottore , praticamente senza quasi visitarmi ,mi prescrive un antinfiammatorio per i tendini per due settimana il quale ovviamente non ha portato sollievo e mi ordina una risonanza magnetica.
Faccio la risonanza e risulta non esserci nessuna lesione ai tendini o ai muscoli della cuffia dei rotatori ma l'unica cosa dubbia è testualmente:"Il sovraspinato riceve peraltro dolce impronta da lieve prominenza del margine postero-laterale
dell'acromion reperto che potrebbe condizionare un iniziale quadro conflittuale perlomeno in
situazioni dinamiche".
Sicuramente scrivendo qua non risolverò il problema però mi farebbe piacere se ci fosse qualcuno che si è ritrovato con un problema simile ed è riuscito a risolverlo o che comunque mi garantisse che non è un grosso problema che mi possa privare di allenarmi ancora.

#2 tornado

tornado

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 269 Messaggi:

Inviato 18 feb 2018 - 22:48

La sindrome da conflitto acromiale consta nella riduzione dello spazio fra testa dell'omero e la prominenza scapolare (detta acromion) che va a causare dolore per compressione proprio al tendine del sovraspinato ed inoltre provoca un'artrosi precoce della suddetta articolazione. Il fisioterapista può essere utile per istruirti su esercizi di potenziamento della cuffia dei rotatori (in particolare gli extrarotatori) e posture da evitare ma sono inutili i trattamenti prolungati con massaggi e manipolazioni varie...se ti fa male assumi FANS e una volta passato il periodo acuto vedi di riuscira a convivere con il problema abbinando i suddetti esercizi ad una pratica sportiva che risulta tollerabile dal tuo fisico, anche nella pratica della boxe potresti evitare esercizi che ti potrebbero causare fastidio come ad esempio il vuoto con sovraccarico. Per ipotesi di trattamento chirurgico rivolgiti all'ortopedico.



#3 Manny98

Manny98

    pivello :.

  • Membri
  • 2 Messaggi:

Inviato 24 feb 2018 - 17:59

La sindrome da conflitto acromiale consta nella riduzione dello spazio fra testa dell'omero e la prominenza scapolare (detta acromion) che va a causare dolore per compressione proprio al tendine del sovraspinato ed inoltre provoca un'artrosi precoce della suddetta articolazione. Il fisioterapista può essere utile per istruirti su esercizi di potenziamento della cuffia dei rotatori (in particolare gli extrarotatori) e posture da evitare ma sono inutili i trattamenti prolungati con massaggi e manipolazioni varie...se ti fa male assumi FANS e una volta passato il periodo acuto vedi di riuscira a convivere con il problema abbinando i suddetti esercizi ad una pratica sportiva che risulta tollerabile dal tuo fisico, anche nella pratica della boxe potresti evitare esercizi che ti potrebbero causare fastidio come ad esempio il vuoto con sovraccarico. Per ipotesi di trattamento chirurgico rivolgiti all'ortopedico.

Quindi FANS dovrei assumerli durante il periodo di allenamento o quando li assumo devo stare a riposo e poi riprendere?E quale tipo di fans mi consigli per il mio problema?
Grazie mille della risposta comunque.

Modificata da Manny98, 24 feb 2018 - 18:06.


#4 Carlo

Carlo

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 258 Messaggi:

Inviato 24 feb 2018 - 20:35

È una pessima idea assumere antidolorifici o antinfiamnatori e allenarsi sull'arto interessato dai problemi...è un po' come mettere del nastro adesivo sulle spie che ti si accendono sul cruscotto dell'auto.
Cambia dottore o ospedale, chiedi consigli ad altri specialisti che abbiano esperienza in ambito sportivo.
Il faidate lo usi solo se le soluzioni mediche non risolvono.

Modificata da Carlo, 24 feb 2018 - 20:36.


#5 tornado

tornado

    avanzato :.

  • Membri
  • StellaStella
  • 269 Messaggi:

Inviato 25 feb 2018 - 18:32

Ti consiglio di farti seguire da un medico, quello curante va benissimo e non spendi nemmeno nulla a farti fare una visita...eventualmente sarà lui ad indicarti la necessità di una consulenza ortopedica. Comunque nella fase acuta è consigliato il riposo. 






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi